PROGETTO "ANNIBALE"
COMMITTENTE
Sammi s.r.l.

DIMENSIONI DEL TRASPORTO
Mt 33,30 x 4,50 x 5,10

TONNELLEGGIO DEL TRASPORTO
115.55 tons.

OBIETTIVO
Sammi ha la necessità di trasportare un traliccio dalla sede di Narni (TR) fino al porto di Ancona.
ANALISI L’analisi preventiva e progettuale della commessa evidenzia due variabili critiche in particolare rappresentate dall’elevato peso del traliccio combinato alla notevole altezza dello stesso.
Il baricentro, pericolosamente spostato verso la parte superiore del pezzo, determina una forte implicazione sulla sicurezza ed un grado di difficoltà molto elevato.
Lo svalicamento della catena appenninica, inoltre, comporta sempre un grado di difficoltà aggiuntiva per la morfologia del territorio e a causa della presenza di innumerevoli cantieri per i lavori di collegamento della direttrice tirreno adriatica.

STRATEGIA A causa delle particolari dimensioni del convoglio è stato monitorato preventivamente e determinato il tragitto da percorrere. In fase di sopralluogo, che ha comportato la valutazione e la fattibilità del trasporto, si è proceduto nella misurazione puntuale di ogni singolo svincolo, ponte, galleria e cavo.
Necessario lo studio successivo per la valutazione di un percorso alternativo usufruendo della viabilità secondaria appenninica per evitare i numerosi ostacoli registrati con particolare riferimento ai fili dell’Enel e del telefono normalmente ad un’altezza di mt. 5,00.
Un numero elevato di curve cieche o strette hanno obbligato gli operatori a percorrere tratti di strada in contromano.
La percorrenza della tratta, normalmente di 199 km, è arrivata a 320 km.
Sono occorse 3 notti per completare la tratta con la completa soddisfazione del committente.

STRUMENTI Le dimensioni ed il peso del trasporto hanno determinano l’esecuzione del lavoro tramite il semirimorchio 8 assi.
PROGETTO "ANNIBALE"
COMMITTENTE
Sammi s.r.l.

DIMENSIONI DEL TRASPORTO
Mt 33,30 x 4,50 x 5,10

TONNELLEGGIO DEL TRASPORTO
115.55 tons.

OBIETTIVO

ANALISI L’analisi preventiva e progettuale della commessa evidenzia due variabili critiche in particolare rappresentate dall’elevato peso del traliccio combinato alla notevole altezza dello stesso.
Il baricentro, pericolosamente spostato verso la parte superiore del pezzo, determina una forte implicazione sulla sicurezza ed un grado di difficoltà molto elevato.
Lo svalicamento della catena appenninica, inoltre, comporta sempre un grado di difficoltà aggiuntiva per la morfologia del territorio e a causa della presenza di innumerevoli cantieri per i lavori di collegamento della direttrice tirreno adriatica.

STRATEGIA A causa delle particolari dimensioni del convoglio è stato monitorato preventivamente e determinato il tragitto da percorrere. In fase di sopralluogo, che ha comportato la valutazione e la fattibilità del trasporto, si è proceduto nella misurazione puntuale di ogni singolo svincolo, ponte, galleria e cavo.
Necessario lo studio successivo per la valutazione di un percorso alternativo usufruendo della viabilità secondaria appenninica per evitare i numerosi ostacoli registrati con particolare riferimento ai fili dell’Enel e del telefono normalmente ad un’altezza di mt. 5,00.
Un numero elevato di curve cieche o strette hanno obbligato gli operatori a percorrere tratti di strada in contromano.
La percorrenza della tratta, normalmente di 199 km, è arrivata a 320 km.
Sono occorse 3 notti per completare la tratta con la completa soddisfazione del committente.

STRUMENTI Le dimensioni ed il peso del trasporto hanno determinano l’esecuzione del lavoro tramite il semirimorchio 8 assi.
PROGETTO "ANNIBALE"
COMMITTENTE
Sammi s.r.l.

DIMENSIONI DEL TRASPORTO
Mt 33,30 x 4,50 x 5,10

TONNELLEGGIO DEL TRASPORTO
115.55 tons.

OBBIETTIVO

ANALISI L’analisi preventiva e progettuale della commessa evidenzia due variabili critiche in particolare rappresentate dall’elevato peso del traliccio combinato alla notevole altezza dello stesso.
Il baricentro, pericolosamente spostato verso la parte superiore del pezzo, determina una forte implicazione sulla sicurezza ed un grado di difficoltà molto elevato.
Lo svalicamento della catena appenninica, inoltre, comporta sempre un grado di difficoltà aggiuntiva per la morfologia del territorio e a causa della presenza di innumerevoli cantieri per i lavori di collegamento della direttrice tirreno adriatica.

STRATEGIA A causa delle particolari dimensioni del convoglio è stato monitorato preventivamente e determinato il tragitto da percorrere. In fase di sopralluogo, che ha comportato la valutazione e la fattibilità del trasporto, si è proceduto nella misurazione puntuale di ogni singolo svincolo, ponte, galleria e cavo.
Necessario lo studio successivo per la valutazione di un percorso alternativo usufruendo della viabilità secondaria appenninica per evitare i numerosi ostacoli registrati con particolare riferimento ai fili dell’Enel e del telefono normalmente ad un’altezza di mt. 5,00.
Un numero elevato di curve cieche o strette hanno obbligato gli operatori a percorrere tratti di strada in contromano.
La percorrenza della tratta, normalmente di 199 km, è arrivata a 320 km.
Sono occorse 3 notti per completare la tratta con la completa soddisfazione del committente.

STRUMENTI Le dimensioni ed il peso del trasporto hanno determinano l’esecuzione del lavoro tramite il semirimorchio 8 assi.

IL NOSTRO BLOG

IL NOSTRO BLOG

Accendi la discussione sui nostri e sui tuoi progetti! Informati, informa, comunica, condividi..
Lorenzo Binci / 21.12.2017
IL PARCO MEZZI PEPA SI AMPLIA: IN ARRIVO IL TRATTORE 8X4 E LA CULLA 2 ASSI

Le premesse, in termini di innovazioni ed investimenti futuribili, erano già ottime sin dallo...

continua a leggere
Lorenzo Binci / 21.12.2017
IL GRUPPO PEPA AD UNA SVOLTA STORICA: ACQUISITA LA NICOLINI TRASPORTI

Dopo un lungo corteggiamento durato circa ventiquattro mesi, le parti in trattativa sono giunte ad u...

continua a leggere
Lorenzo Binci
21.12.2017
IL PARCO MEZZI PEPA SI AMPLIA: IN ARRIVO IL TRATTORE 8X4 E LA CULLA 2 ASSI
leggi articolo
Lorenzo Binci
21.12.2017
IL GRUPPO PEPA AD UNA SVOLTA STORICA: ACQUISITA LA NICOLINI TRASPORTI
leggi articolo
Documento senza titolo