PROGETTO "AEMILIA"
COMMITTENTE
Cittadini s.r.l.

DIMENSIONI DEL TRASPORTO
Mt 25,00 x 3,00 x 4,40

TONNELLEGGIO DEL TRASPORTO
71,95 tons.

OBIETTIVO
La Cittadini s.r.l. ha la necessità di movimentare un vagone dall’ Atac da Roma sino a Piacenza.
ANALISI Cittadini è un trasportatore che ha commissionato il lavoro in quanto non possiede il mezzo idoneo.
La particolarità di questo progetto è data dall’altezza del vagone che sommata all’altezza del piano del semirimorchio arriva ad una quota difficilmente trasportabile.
Inoltre, all’interno del deposito Atac, c’è il rischio che l’altezza del tetto non sia sufficiente per caricare il vagone con l’utilizzo di un’autogrù semovente.
Un’altra difficoltà è sicuramente l’insidiosa uscita dal deposito Atac posto al centro di Roma.

STRATEGIA A causa dell’altezza del deposito abbiamo posizionato un semirimorchio munito dell’attrezzatura necessaria per autocaricarsi il vagone così da non correre il rischio nell’utilizzare un’autogrù.
Questo semirimorchio ha la possibilità, una volta caricato il vagone, di far abbassare le buche dove sono appoggiate le ruote del vagone stesso. Così facendo siamo riusciti a portare l’altezza del convoglio fino ad una quota trasportabile.
Per quanto riguarda la posizione del deposito Atac abbiamo richiesto al Comune di Roma l’ordinanza necessaria all’istallazione di alcuni divieti di sosta necessari per effettuare le manovre in uscita dal deposito.
Ottenuta questa ordinanza abbiamo provveduto, 72 ore prima della partenza, ad istallare la segnaletica stradale e successivamente siamo partiti.
Il vagone è arrivato a destino senza ritardi nè problemi.

STRUMENTI Le dimensioni ed il peso del trasporto hanno determinano l’esecuzione del lavoro tramite un trattore 6x4 ed un semirimorchio 5 assi con verricello, buche pneumatiche e binari.
PROGETTO "AEMILIA"
COMMITTENTE
Cittadini s.r.l.

DIMENSIONI DEL TRASPORTO
Mt 25,00 x 3,00 x 4,40

TONNELLEGGIO DEL TRASPORTO
71,95 tons.

OBIETTIVO

ANALISI Cittadini è un trasportatore che ha commissionato il lavoro in quanto non possiede il mezzo idoneo.
La particolarità di questo progetto è data dall’altezza del vagone che sommata all’altezza del piano del semirimorchio arriva ad una quota difficilmente trasportabile.
Inoltre, all’interno del deposito Atac, c’è il rischio che l’altezza del tetto non sia sufficiente per caricare il vagone con l’utilizzo di un’autogrù semovente.
Un’altra difficoltà è sicuramente l’insidiosa uscita dal deposito Atac posto al centro di Roma.

STRATEGIA A causa dell’altezza del deposito abbiamo posizionato un semirimorchio munito dell’attrezzatura necessaria per autocaricarsi il vagone così da non correre il rischio nell’utilizzare un’autogrù.
Questo semirimorchio ha la possibilità, una volta caricato il vagone, di far abbassare le buche dove sono appoggiate le ruote del vagone stesso. Così facendo siamo riusciti a portare l’altezza del convoglio fino ad una quota trasportabile.
Per quanto riguarda la posizione del deposito Atac abbiamo richiesto al Comune di Roma l’ordinanza necessaria all’istallazione di alcuni divieti di sosta necessari per effettuare le manovre in uscita dal deposito.
Ottenuta questa ordinanza abbiamo provveduto, 72 ore prima della partenza, ad istallare la segnaletica stradale e successivamente siamo partiti.
Il vagone è arrivato a destino senza ritardi nè problemi.

STRUMENTI Le dimensioni ed il peso del trasporto hanno determinano l’esecuzione del lavoro tramite un trattore 6x4 ed un semirimorchio 5 assi con verricello, buche pneumatiche e binari.
PROGETTO "AEMILIA"
COMMITTENTE
Cittadini s.r.l.

DIMENSIONI DEL TRASPORTO
Mt 25,00 x 3,00 x 4,40

TONNELLEGGIO DEL TRASPORTO
71,95 tons.

OBBIETTIVO

ANALISI Cittadini è un trasportatore che ha commissionato il lavoro in quanto non possiede il mezzo idoneo.
La particolarità di questo progetto è data dall’altezza del vagone che sommata all’altezza del piano del semirimorchio arriva ad una quota difficilmente trasportabile.
Inoltre, all’interno del deposito Atac, c’è il rischio che l’altezza del tetto non sia sufficiente per caricare il vagone con l’utilizzo di un’autogrù semovente.
Un’altra difficoltà è sicuramente l’insidiosa uscita dal deposito Atac posto al centro di Roma.

STRATEGIA A causa dell’altezza del deposito abbiamo posizionato un semirimorchio munito dell’attrezzatura necessaria per autocaricarsi il vagone così da non correre il rischio nell’utilizzare un’autogrù.
Questo semirimorchio ha la possibilità, una volta caricato il vagone, di far abbassare le buche dove sono appoggiate le ruote del vagone stesso. Così facendo siamo riusciti a portare l’altezza del convoglio fino ad una quota trasportabile.
Per quanto riguarda la posizione del deposito Atac abbiamo richiesto al Comune di Roma l’ordinanza necessaria all’istallazione di alcuni divieti di sosta necessari per effettuare le manovre in uscita dal deposito.
Ottenuta questa ordinanza abbiamo provveduto, 72 ore prima della partenza, ad istallare la segnaletica stradale e successivamente siamo partiti.
Il vagone è arrivato a destino senza ritardi nè problemi.

STRUMENTI Le dimensioni ed il peso del trasporto hanno determinano l’esecuzione del lavoro tramite un trattore 6x4 ed un semirimorchio 5 assi con verricello, buche pneumatiche e binari.

IL NOSTRO BLOG

IL NOSTRO BLOG

Accendi la discussione sui nostri e sui tuoi progetti! Informati, informa, comunica, condividi..
Lorenzo Binci / 21.12.2017
IL PARCO MEZZI PEPA SI AMPLIA: IN ARRIVO IL TRATTORE 8X4 E LA CULLA 2 ASSI

Le premesse, in termini di innovazioni ed investimenti futuribili, erano già ottime sin dallo...

continua a leggere
Lorenzo Binci / 21.12.2017
IL GRUPPO PEPA AD UNA SVOLTA STORICA: ACQUISITA LA NICOLINI TRASPORTI

Dopo un lungo corteggiamento durato circa ventiquattro mesi, le parti in trattativa sono giunte ad u...

continua a leggere
Lorenzo Binci
21.12.2017
IL PARCO MEZZI PEPA SI AMPLIA: IN ARRIVO IL TRATTORE 8X4 E LA CULLA 2 ASSI
leggi articolo
Lorenzo Binci
21.12.2017
IL GRUPPO PEPA AD UNA SVOLTA STORICA: ACQUISITA LA NICOLINI TRASPORTI
leggi articolo
Documento senza titolo